Bom dia Lisboa

img_0829Per festeggiare al meglio il trasferimento del mio ragazzo a Roma ho deciso di preparagli una sorpresa.
Così è nata l’idea di farci qualche giorno fuori insieme e la scelta è ricaduta su Lisbona.
Mi incuriosiva molto questa città e dopo aver girato gran parte dell’ Europa, il Portogallo era una meta che ci mancava.

La città è piena di colori stupendi, il bianco dei suoi palazzi ricoperti di maioliche raffinatissime, le case dell’Alfama con le loro tonalità sgargianti, dal rosso all’azzurro, dal giallo al rosa, tutto illuminato da una luce fantastica.
I ritmi sono molto lenti e tranquilli, si respira quell’atmosfera retrò con i suoi vecchi tram colorati, gli storici caffè e i negozi di una volta.

Come sempre abbiamo camminato per chilometri, ma a Lisbona è stato un po’ più difficile viste le sue sfiancanti e infinite salite. Alla fine delle quali però si affacciano splendide terrazze (i miradouro) dalle quali si ha una vista splendida della città e del Tago.

Lisbona ha mille contrasti al suo interno, la città moderna e giovane in continua espansione come il quartiere Oriente, che si affianca alla parte storica affascinante e decadente; il fado che suona fra i suoi vicoli e le cucine che sembrano quelle di casa vostra rendono il tutto ancora più particolare.

Una lunga passeggiata sulle rive del fiume vi porterà fino a Belem, storico quartiere con il monumento alle Scoperte, la torre di Belem e il monastero Dos Jeronimos.
Qui attraverso un lungo viale che costeggia il Tago arriverete fin dove il fiume sfocia nell’Oceano.
A belem è d’obbligo una visita alla famosissima pasticceria Pastéis de Belem, per gustare i “pastel de nata” buonissimi dolcetti di pasta sfoglia e crema.
Fuori c’è sempre una lunga fila, ma credetemi ne vale assolutamente la pena.

Nota dolente per noi è stata la cucina, il piatto nazionale è il baccalà e visto che non ne siamo dei grandi appassionati ci siamo trovati un po’ in difficoltà.
Ma comunque tranquilli, si trovano tantissimi ristoranti dove mangiare cucina da tutto il mondo.

Vi consiglio di fare un giro al Mercato da Ribeira, al cui interno, oltre agli infiniti banchi di carne pesce frutta e verdura, uno spazio è stato riservato proprio alla cucina. E’ il Time Out Market e qui alcuni chef della nuova generazione propongono piatti ricercati della tradizione portoghese e di tutto il mondo, ognuno nel proprio stand a prezzi ottimi.

Processed with Snapseed. Processed with VSCO with c1 preset

Pop Cereal Cafè

Ragazzi cosa aspettate?
Chiudete la valigia, Lisbona merita una visita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...